Diario di Viaggio

Svizzera? No, grazie… The end

Riflessioni e ritorno

Per fortuna che non ho una moglie rompiscatole e indagatrice, un’altra sarebbe, se non altro sospettosa, infatti non compaio in nessuna foto scattata dai fotografi ufficiali; è anche vero che la mia presenza, in foto, senza una tavola ben fornita in primo piano, è difficile da ottenere. A Sopron almeno tre partenze le ho fatte e mi sono rimaste queste tre foto in “atteggiamento arcieristico “;  al mio ritorno dalle gare, a gattoni in pratica, i fotografi ufficiali se ne erano andati già da tempo e anche il paziente Delfreo, ostinato a fotografarci tutti, ha dovuto fare un appostamento dedicato al ristoro del campo practical; solo lì mi ha beccato: chiaramente sorridente, davanti a cotoletta e patate. In tutte le altre foto che mi sono pervenute l’atteggiamento è simile: poco prima, durante o poco dopo un pasto; sempre comunque o in primo piano o subito lì vicino a me posateria, piatti e bicchieri; sembra quasi che tiri con l’arco solo per poter prima o poi mangiare qualcosa, il che non è assolutamente vero!! Trattasi di pura casualità!!  In Ungheria, per dirla tutta, ho avuto spesso fame.  non sapevo cosa mangiare e spesso sono andato a nanna col “pancino” che reclamava, notti da incubo con sogni mangerecci e risvegli sconsolati. Spesso mi trovavo a leccare il cuscino sognando la cucina di nonna, poi mi alzavo per colazione, scendevo nel salone e guardavo il buffet: orripilazione dei villi intestinali!!! Enormi fiamminghe ricolme di spaghetti e maccheroni, cotti per ore e ore e nonostante ciò si muovevano come fossero vivi in un magma biancastro, guarniti qua e là da funghi anche essi mobili, pezzetti di materiale più scuro mi spiavano nascondendosi fra i maccheroni giocando a nascondino con delle pseudo verdure, ( ho riconosciuto solo i piselli ); dopo una visione simile, anche se con una forte nausea, reggevo senza mangiare fino alla cotoletta pomeridiana,  il ricovero veloce in ospedale mi ha salvato la vita, ho infatti saccheggiato totalmente una macchinetta di merendine al reparto pediatria; queste razioni k frazionate con oculatezza mi sono durate fino al confine con l’Italia dove, entrando in derapata controllata al primo Fini Grill, ho arpionato tre porzioni di tortellini alla panna; temo di avere mangiato con i goccioloni agli occhi singhiozzando e mormorando: “ Buoni, troppo buoni e tutti miei !!!” All’uscita del ristorante mi son messo in attesa, dopo giorni di assenza, del ruttino liberatorio; qui vengo beccato dal clan dei toscani che, ancora sotto i postumi della premiazione,  tutti assieme in coro, almeno nelle intenzioni, cantavano a squarciagola, fra lo sbigottimento generale dei turisti ignavi  l’inno del corpo sciolto di Benigni. In fondo in fondo siamo quello che mangiamo  come diceva un filosofo…  che probabilmente non adorava i salumi.

The end

 

 

Condividi:
3 August, 2012

About Author

Davide Grossi

ernesto


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Istruzioni

Nel caso voleste contattarci per esprimere pareri, segnalarci malfunzionamenti, suggerirci proposte, o per qualsiasi altro motivo vi preghiamo di compilare il form di posta qui affianco.

Vi ricordiamo che tutti i campi sono obbligatori. Grazie find'ora per il vostro interessamento.

Lo Staff di Ernesto's Pages

– Link –
in questa sezione aggiungeremo man mano i link dei nostri amici sul web e delle risorse che ci pare bello consigliarvi. Ernesto

Siti Amici

Genseuganea Sara Iacopini O8 Dark Fiarc Forum Arco e Freccia Ex Forum Fiarc ora  Collaboration rooms Sagittando Adriano Alberti Diemme Archery Celestino Poletti Denis Pedrelli Filippo Donadoni Giuseppe Bianchi  Papetto  
Contatti
Per contattarci per qualsiasi esigenza: SCRIVICI QUI
I Vostri Ultimi Commenti

    Le Pagine di Ernesto

    Dopo aver scritto su vari forum e riviste d'arceria, pur continuando a farlo, ho deciso di aprire anche questo Blog per poter essere veramente libero di scrivere senza interferenze ed essere seguito e commentato da chi vorrà farlo.
    Siamo nell'era della comunicazione 2.0 quindi anche Ernesto ha deciso di buttarsi sul Web.

    Buona lettura a tutti.

    Ernesto

    Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile.
    Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione Copyright Davide Grossi 2012 ---
    DESIGN New-web
    SEO Primi su Motori
    POWERED FabioZanoli